02.08.2017 Fincantieri, Capelli: “guerre commerciali sbagliate, bene fermezza Governo”

ROMA, 2 AGO – “La politica protezionistica è sbagliata e va combattuta, il Governo deve avere il supporto di tutto il Parlamento in questo momento in cui c’è un’azione violenta di tipo commerciale da parte di un paese amico della Comunità economica europea”.

E’ quanto dichiara in Aula a nome del Gruppo Democrazia Solidale – Centro democratico l’on. Roberto Capelli.

“La vicenda Stx, con la temporanea nazionalizzazione dei cantieri di Saint Nazare, è un punto molto critico non solo nei rapporti tra Italia e Francia, ma anche un dilemma all’interno di un’Unione europea nella quale la concorrenza interna deve esistere ed essere di stimolo per tutti, ma senza inutili protezionismi che danneggiano anche coloro che li esercitano”.

“Bene ha fatto, quindi, il Governo a mantenere una posizione ferma e rigorosa, ma senza inutili isterie, rimanendo pronto ad una distensione, qualora la Francia si mostrasse disposta a discutere, superando la prospettiva del “muro contro muro”. Si deve evitare di ricorrere ad una emotività non si sa se voluta o creata ad arte. La decisione di Vivendi di aumentare il suo peso in Telecom non è una “invasione napoleonica”, come alcuni hanno detto. Le guerre commerciali non servono a nessuno, e tra partner europei sono ancor più controproducenti”, conclude il deputato di Cd.