13.06.2017 Sardegna, Capelli: “rendere permanente presidio Villasimius”

Interrogazione alla Camera al ministro dell’Ambiente ed delle Infrastrutture
 
“E’ necessaria l’attivazione di un presidio della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera annuale e non stagionale a protezione dell’Area marina protetta di Capo Carbonara”.
 
E’ quanto chiede Roberto Capelli, deputato di Centro democratico, che ha presentato sul tema un’interrogazione ai ministri delle Infrastrutture Graziano Delrio e dell’Ambiente Gianluca Galletti.
“Il Comune di Villasimius – continua Capelli – ha già dato la disponibilità a coprire parte dei costi necessari che la Capitaneria di Porto dovesse sostenere per l’attivazione del presidio annuale. E’, infatti, grave il rischio ambientale che corre l’Area marina protetta e non è sufficiente la presenza solo stagionale di un organo capace di coniugare l’attività d’informazione e prevenzione con quelle di repressione, sia sulla costa che sul mare e sulle attività ad esso legate”.
 
“Nel 2016 – aggiunge il deputato – l’Area marina protetta di Capo Carbonara si è fatta carico di stipulare una convenzione con la Direzione marittima di Cagliari per l’apertura di 9 mesi (30 marzo – 22 dicembre 2016) della ‘Sezionemare’ di Villasimius, con un costo complessivo di 20 mila euro. Visti i risultati molto positivi di quell’esperienza chiediamo ai Ministri di attivarsi per estendere la convenzione all’intero periodo dell’anno”, conclude Capelli.