08.03.2017 Femminicidio: Capelli, da Mattarella spinta per legge orfani

ROMA, 8 MAR – “Le parole pronunciate stamani dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dei festeggiamenti dell’8 marzo sulla piaga del femminicidio, con l’auspicio di una rapida approvazione al Senato della legge sugli orfani delle vittime degli omicidi in famiglia, testimoniano una volta di piu’ la straordinaria sensibilita’ del Capo dello Stato sul tema della tutela dei diritti, a cominciare dai piu’ deboli e meno garantiti”. E’ quanto dichiara in una nota Roberto Capelli, deputato di Centro democratico e primo firmatario della proposta di legge da poco approvata, in prima lettura, dalla Camera che introduce, tra le altre novita’, l’ergastolo per gli autori del femminicidio, il gratuito patrocinio per i figli delle vittime e l’indegnita’ a succedere per chi si macchia di un crimine cosi’ efferato. “Ci auguriamo che a questo punto le parole del Presidente Mattarella possano offrire la spinta decisiva affinche’ anche il Senato riesca a concludere quanto prima l’iter legislativo che consentira’ di colmare un vuoto di giustizia per le vittime, dando un aiuto concreto ai bambini, i ragazzi, i figli innocenti a cui la violenza omicida ha tolto tutto”.